Ansia d'autunno: perché potresti sentirti più stressato in questa stagione

Molte persone cominciano a provare ansia durante i mesi autunnali.

Gli esperti sostengono che alcune cause di questa ansia potrebbero essere dovute all'inizio di un nuovo anno scolastico, allo stress incombente delle festività natalizie o al possibile rimpianto per non aver raggiunto gli obiettivi desiderati durante l'estate.

Cambiamenti nella dieta, esercizio quotidiano e maggiore esposizione alla luce del giorno sono tutti modi in cui le persone possono ridurre al minimo gli effetti dell'ansia autunnale.

Mentre il tempo della piscina, il sole e giorni più lunghi stanno per uscire e l'autunno si fa strada, alcune persone si sentono ansiose.

Read More

Come accettare il tuo corpo dopo i 50 anni......mia cara amica

Per tutta la vita ho lottato con il peso. Non sono stata obesa, ma non avevo un corpo che credevo fosse perfetto. Temevo il pensiero di essere fotografata. Non avevo fiducia in me stessa. Ho passato molto tempo a confrontare il mio corpo con tutti gli altri intorno a me. Paragonarmi mi ha reso ancora più difficile amare e accettare il mio corpo.

Read More

Come trovare il coraggio di amare ancora dopo essere stato ferito

Appoggiarsi all'amore e alla connessione può sembrare di andare in battaglia senza alcuna armatura, specialmente se sei stato profondamente ferito in passato. All'inizio, le esperienze d'amore romantiche possono essere facili e senza sforzo, come correre ingenuamente nel campo di battaglia aperto. Ma una volta che siamo stati feriti, tendiamo a triplicare la quantità di armature di cui abbiamo bisogno per il prossimo round. Troppa armatura rende difficile muoversi liberamente. Camminiamo rigidi e ipoprotetti. Sebbene lo scopo sia quello di impedire alle persone di ferirci, ci impedisce anche di essere in grado di fare i nostri confronti significativi.

Read More

Come "sopravvivere" alla perdita di un padre - oggi festa del papà

Ho perso mio padre 14 anni fa, avevo 32 anni ed ero appena diventata mamma.

E tre giorni prima di perdere mio padre, ho perso il lavoro; ho pensato bene di non dirlo al mio papà, sarebbe andato via triste e preoccupato. E invece è andato via si dispiaciuto, perchè avremmo avuto ancora molto tempo per stare insieme, per vedere crescere i due nipoti appena nati, ma credendo che io fossi serena. Era contento di vedermi sposata e con una bella bambina di nome Camilla, quella che avevo sempre desiderato. Non sapeva e certamente oggi sa, cosa la vita mi avrebbe riservato da lì a poco.

E’ andato via il 17 gennaio del 2005 in un giorno di sole splendente ed ha lasciato il mio più grande vuoto, un buco enorme dentro di me che nessuno potrà più colmare. In verità poi, dopo la sua morte, mio padre mi ha inviato un meraviglioso marito (il secondo) che ha colmato molto quella mancanza, ed uno splendido suocero che amo e stimo come un padre. Credo che mi siano stati inviati due uomini importanti per sostenermi, ho sempre voluto credere questo; il suo modo di esserci ed aiutarmi.

Read More

Quanto è difficile sapersi mettere in discussione - la mia storia

Spesso mi capita di entrare in relazione con persone che dichiarano di voler cambiare la loro vita perchè soffrono e, per questo motivo, di volersi guardare a fondo ma che poi, in realtà, resistono, e lo fanno in un modo molto tenero ed inconsapevole. Da una lato soffrono, stanno male e sentono che non possono far altro che mettersi in discussione, dall’altro resistono con tutte le loro forze senza rendersene conto per mantenere quell’equilibrio così “familiare” ma anche così doloroso. Stanno agendo una scelta : non mi muovo da qui!

Ho capito proprio sulla mia pelle tutto questo, negli ultimi tempi, quando credevo di aver rallentato il ritmo del mio viaggio di conoscenza. Dopo anni che lavoro con impegno e per scelta sulla mia crescita personale, come professionista si ma anche come persona (è una questione di coerenza per me) , senza paura, o almeno in questi anni ho fatto del mio meglio. Ed ero sicura di aver raggiunto un buon livello, fino a quando…..

Fino a quando non ho deciso di intraprendere un percorso di specializzazione sulle Persone Altamente Sensibili, cosa che mi riguarda e che mi interessa da anni. Ci sono ricerche interessantissime sul tema, così pensavo, guardando la cosa un pò dall’esterno, da professionista dell’aiuto.

Ma ci sono caduta dentro, questa è la bellissima verità che mi è capitata.

Read More