Mia madre proprio non ha saputo amarmi...

Proprio qualche giorno fa mi trovavo di fronte ad una mia cliente che è cresciuta senza l'amore della sua mamma. Non perchè la mamma sia morta o perchè assente solo perchè la  non è stata in grado di manifestarle l'affetto che qualunque creatura merita. Non è riuscita a dimostrarle in nessun modo, anche  fisicamente, l'amore che certamente ha provato per lei.

Premesso che non c'è alcun giudizio in quello che scrivo nei confronti della mamme (sono mamma anche io) perchè sono convinta che ogni mamma provi per i suoi figli un amore talmente grande che non è in discussione; a volta però le mamme , non avendo ricevuto a loro volta, esempi di amore "affettuoso" sono totalmente incapaci nel dimostrarlo alle loro figlie.

Non conosco esattamente gli effetti che può provocare una tale mancanza in un figlio maschio perchè ho pochi clienti uomini che denunciano questa difficoltà. Forse gli uomini, che danno importanza a cose diverse, ne soffrono meno e non è oggetto di lavoro nei percorsi di counseling con loro. Potrei probabilmente  leggerne su qualche libro ma per me, che devo provare tutto (vivo costantemente la mia vita come in un laboratorio) non sarebbe la stessa cosa. 

So però con precisione cosa, questa mancanza, provoca in una donna: un vuoto profondo che mette in difficoltà tutto lo sviluppo dall'infanzia in poi. E' difficile sentirsi amati, accettati, accettare la propria identità sessuale, accettare il proprio ruolo in una rapporto di coppia con un uomo e molto altro ancora.

Spesso ci si ritrova adulti e con una famiglia ma ancora con quel buco nero che non dà pace. Sofia (nome inventato) è una ragazza giovane, ha davanti a sè una vita intera, ha solo 26 anni e tutto da costruire, ma fa fatica a prendere il volo, è ancora alla ricerca di quell'amore , di quell'attenzione da parte della mamma che probabilmente non riceverà mai più, perchè la mamma, nel frattempo, non ha fatto alcun percorso di cambiamento; non è consapevole di questa sua incapacità. I rapporti con la figlia non sono buoni da sempre ma.........la "colpa" è della ragazza che ha un carattere difficile.

Parole ripetute da sempre e che pesano sulla povera Sofia come macigni. Ha sempre creduto di essere una ragazza difficile ed invece ha girato per 26 anni  con quel buco, quella mancanza così importante per la crescita sana di una ragazza come lei. Adesso ha capito che non è più solo un suo problema. Ha capito da cosa deriva quel "carattere" difficile con cui è sempre stata etichettata. Etichette che possono uccidere.

Sofia ha capito che le responsabilità non sono solo le sue al 100%. Si prende senza indugio il suo 50% , il restante 50% lo lascia volentieri alla madre la quale probabilmente e purtroppo non se ne farà mai carico, perchè semplicemente, e non è una sua colpa, non ne è consapevole. Anche questa è una scelta che Sofia deve accettare. Ognuno fa della sua vita quello che vuole. La mamma ha scelto così, va bene, lasciamo andare.

Ripartire con un 50% in meno di carico sulle spalle non è male no Sofia?

Ma non basta ancora, lo so: bisogna ripartire da lì incominciando a darsi ciò che non ha ricevuto: So anche io quanto sarebbe stato bello che Sofia ricevesse tutto questo dalla mamma ma non è andata così e mi dispiace;

Accettare finalmente che non sia andata così è il primo dolorosissimo passo che consente però l'accettazione della situazione e la possibilità di cominciare in un modo nuovo senza cadere più in vecchie modalità che non solo non sono funzionali ad ottenere quello che Sofia ha cercato (il riconoscimento dalla madre) ma che oltretutto crea quella dolorosa e maledettamente familiare sensazione che conferma ancora una volta che lei non merita.

Piano piano, un passo alla volta cominciare ad amarsi e a perdonare la mamma (Dio quanto fa bene perdonare!!!)  perchè non è che non ha voluto......non ha saputo farlo. E' diverso, Sofia, molto diverso e anche questa accettazione guarisce dal profondo!

Forse Sofia si sentirà un pò senza radici lo capisco, ma ha la possibilità di piantarne di nuove e sane, mettendoci tutto quello che di meraviglioso desidera.

Buon viaggio Sofia, che sia il più bello e rigoglioso verso la Tua libertà!!