Prendersi un periodo di riflessione......nella coppia!

Quando arriviamo a prenderci un periodo di pausa purtroppo siamo già oltre.

Spesso ci prendiamo un periodo di pausa perchè siamo stanchi dell’altro, siamo logorati da mille tentativi andati a vuoto nel cercare di risanare un rapporto che all’inizio era perfetto. Cosa è successo dopo? Certamente non ha funzionato qualcosa o più semplicemente la vita: fatta di lavoro incerto, di bambini piccoli per casa, di difficoltà di ogni genere; si diventa degli ottimi genitori e si perde di vista completamente la coppia, quello che in verità ha messo in piedi tutto questo progetto.

Abbiamo perso di vista la coppia che, per sopravvivere, ha bisogno di lavoro quotidiano, di impegno, di saper fare un passo indietro perchè siamo in due. Invece, stanchi, si tende a sopraffare o a farsi sopraffare illudendosi che le cose miglioreranno nel tempo o credendo ingenuamente che si possa fare a meno dell’amore.

Read More

Come gestire la tecnologia e gli adolescenti

Ma perchè nelle scuole non insegnano ai nostri figli l'uso vero della tecnologia? quello con cui avranno a che fare esclusivamente quando entreranno nel mondo del lavoro.

La tecnologia fa paura e lo capisco, conosco tutti i suoi pericoli, ma la tecnologia offre anche tantissime opportunità di crescita e condivisione che spesso ignoriamo.

Guarda il mio video e scopri in quanti modi possiamo migliorare il nostro rapporto con la tecnologia per aiutare i nostri figli

Read More

Come è difficile lasciare andare un figlio adolescente

Quando una mamma arriva nel mio studio per difficoltà di comunicazione con il figlio o con la figlia adolescente, c'è sempre un grande dolore con cui fare i conti che non è sempre  così evidentemente.

Il dolore della mamma che viene abbandonata!

Si entra in conflitto con i figli adolescenti con grande facilità, perché non ci si capisce più; spesso i genitori non riconoscono più il loro figlio, non capiscono cosa stia succedendo.

Ed è vero, non c'è quasi più nulla di prima ed è giusto così.

Si perché è assolutamente sano e giusto che un figlio adolescente si ribelli al proprio genitore, fa parte della crescita: prendere le distanze e costruire la propria identità, per poi tornare, nella maggior parte dei casi, da adulto, al modello genitoriale, riappropriandosene ma a modo proprio, da adulti appunto.

Read More

Per ottenere un cambiamento sui figli i primi a doverci mettere in discussione siamo noi!

Qualche giorno fa ho visto in tv un programma di Michele Santoro che raccontava la nuova generazione romana di 16- ventenni.

Un scenario a dir poco raccapricciante in cui non si crede più in nulla e non esistono punti di riferimento.

In cui la tendenza più frequente è apparire e affrontare le difficoltà della vita fingendo, calandosi in realtà virtuali come la droga o la rete.

Si giudica l’altro esclusivamente per quello che ha e per il suo livello di popolarità fra i coetanei.

Tutto ciò alla luce del sole con il compiacimento dei genitori.

I ragazzi sono ragazzi, si sa, e sono lo specchio di quello che trasferiamo noi.

Read More

Mia madre proprio non ha saputo amarmi...

Proprio qualche giorno fa mi trovavo di fronte ad una mia cliente che è cresciuta senza l'amore della sua mamma. Non perchè la mamma sia morta o perchè assente solo perchè la  non è stata in grado di manifestarle l'affetto che qualunque creatura merita. Non è riuscita a dimostrarle in nessun modo, anche  fisicamente, l'amore che certamente ha provato per lei.

Premesso che non c'è alcun giudizio in quello che scrivo nei confronti della mamme (sono mamma anche io) perchè sono convinta che ogni mamma provi per i suoi figli un amore talmente grande che non è in discussione; a volta però le mamme , non avendo ricevuto a loro volta, esempi di amore "affettuoso" sono totalmente incapaci nel dimostrarlo alle loro figlie.

Read More

Come è difficile l'adolescenza.....per loro e per noi!

Quando mi sono laureata  in psicologia ero consapevole di quanto la mia adolescenza fosse stato uno dei periodi più difficili della mia vita e mi era chiaro che, se avessi mai fatto la psicologa, quello certamente era l’età sulla quale mi sentivo di poter dare di più…

Poi le cose non sono andate così, mi sono inamorata della formazione ed ho dedicato molti anni della mia vita a questo. Ho scelto di non fare la psicologa, non è scattata la stessa scintilla che è scattata con la formazione.

Adesso che sono un Counselor e Dio quanto amo questo lavoro, è incredibile come l’adolescenza sia tornata prepotentemente ad affacciarsi nella mia vita.

Read More