Come mettere insieme tutti i pezzi del puzzle.......istruzioni per le famiglie allargate!

In questi anni mi sono dedicata con passione alle famiglie "allargate", fenomeno molto presente nella società di oggi, io stessa appartengo ad uno di questi complessi sistemi e forse, proprio la mia esperienza personale, mi ha fatto capire, con il tempo, come funziona e come si può intervenire su essa.

Innanzitutto diciamo subito che la famiglia allargata è un sistema complesso e articolato e che per avere successo, un intervento di sostegno come il Counseling , è bene considerare ogni elemento e, se possibile, coinvolgerlo nel processo di cambiamento perchè è una macchina complessa che richiede che ogni pezzo giri con la stessa armonia.

Capite bene, da subito, quanto sia maggiormente impegnativo far funzionare tanti pezzi diversi e contemporaneamente. Pezzi che spesso si sono trovati insieme loro malgrado. Non è facile.

Ci vuole molta intelligenza e molta maturità, che spesso non c'è, diciamocelo subito. Dal mio punto di vista la famiglia allargata richiede (agli adulti) proprio queste due caratteristiche e se non siete disposti a mettervi in discussione, ve lo dico da subito, lasciate perdere!

Read More

Come gestire al meglio una nuova "Modern Family"?

Sarà che ci sono passata ma adoro la nascita di una famiglia allargata, un processo così complesso da richiedere una capacità quasi seriale.

La verità è che la nascita di una famiglia allargata non è una cosa  che porta necessariamente solo felicità, anzi spesso porta con sé rabbia e risentimento.

Ogni componente della famiglia volente o meno si trova a dover fare i conti con un cambiamento che non aveva messo in conto e a dover gestire  emozioni nuove e  a volte molto destabilizzanti.

Pensate ai figli che si trovano coinvolti in qualcosa che non hanno chiesto, magari a dover fare amicizia e a sopportare nuovi "fratelli" acquisiti. Io trovo che tutto ciò abbia in sé qualcosa di violento e  per questo non possiamo tenere conto dei loro sentimenti.

Ma pensiamo anche ai nonni che, con un approccio culturale magari molto differente, devono accettare (direi ingoiare) questa nuova situazione facendo i conti con tutte le emozioni ed il dispiacere per questo cambiamento. Ci sono nonni che , molto intelligentemente, si sforzano e accettano la realtà apparentemente senza problemi e nonni che, altrettanto molto intelligentemente, proprio non riescono ad accettare. E non li biasimo, semplicemente non hanno gli strumenti per accettare, è troppo lontano dall'educazione che hanno ricevuto. Come si fa a non capire?

Read More