Ho Deciso......Come Fare Davvero Di Un Proprio Desiderio Un Obiettivo Realizzato!

Pochi giorni fa mi è successo qualcosa di straordinario. 

Una di quelle cose che ti riporta quasi per magia e con una forza incredibile a guardarti dall’esterno e a fare i conti qualcosa che vivi ogni giorno ma che ignoravo. Come se fino ad un attimo prima non ne fossi consapevole.

La cosa in sè è banale ma quello che mi ha fatto capire è potente.

Molti di voi sanno quanto da pochi anni io abbia cambiato la mia vita proprio attraverso il Counseling.

Penso oggi di esprimere me stessa al 100% senza dubbi e quando non succede, la sensazione di incoerenza in me è così forte che vado subito a correggere quello che non va.

Evito di fare ciò che non ho voglia di fare, evito di frequentare chi non mi va di frequentare.

Rispetto gli altri, ma rispetto anche molto me stessa.

Ovviamente questo non mi rende sempre simpatica agli occhi degli altri ma  non mi preoccupa più; cerco di essere educata, quello si, ma non mi adatto più molto a cose che non voglio nella mia vita.

Come molti di voi sanno ho un fratello molto bello e di successo (il famoso Emilio……..mi odierà per questo……..) nella mia testa , e non solo nella mia testa è sempre stato il più bello, il più magro, il più fico.

Ricordo ancora quando da piccola, in sovrappeso e con occhiali e scarpe ortopediche, venivo falsamente avvicinata da ragazzine che fingevano simpatia per me solo per potere accedere più facilmente a mio fratello Emilio. 

E’ stata dura la mia infanzia…..

E ancora oggi, ovunque io vada in luoghi che appartengono alla mia infanzia, sonoe resto la sorella di Emilio, una cosa che mi fa tanto incazzare;

d’altra parte non c’era storia: io mi ero messa nel mio angolino piuttosto sfigata e lui splendente come è davvero……i ruoli erano quelli ed è stato così per moltissimo tempo, ma la responsabilità è stata solo ed unicamente la mia per molto tempo.

E qui più che mai la famosa frase :

“Dovrei chiedere scusa a me stessa per tutte le volte in cui ho creduto di non essere abbastanza “

Ma con chi voglio prendermela? Io ero perennemente incazzata è ovvio, quell’angolino mi stava stretto. Ma chi me lo aveva imposto? Nessuno……assolutamente nessuno!

Mi ci sono infilata da sola e colpevolizzavo gli altri di quella mia decisione.

Da qualche anno ho deciso …….HO DECISO……..ed è questo che mi ha fatto pensare……insomma ho deciso di uscire da quell’angolino e prendermi quello che semplicemente mi spettava, nel lavoro, nella vita personale. Sono uscita da quell’angolo ed ho ottenuto quello che volevo. Oggi sono al 100% e mi diverte pensare a quanto ancora potrò realizzare. Mi diverte proprio la vita!!

E ringrazio davvero ogni giorno per le infinite fortune che ho.

C’era ancora un tassello che mancava e da qui la rivelazione. Io sono abbastanza sportiva ho sempre corso tanto ma con risultati piuttosto mediocri, diciamo che la corsa mi permetteva di rilassarmi e di mangiare come piace a me; amo il cibo e la compagnia degli amici intorno al cibo, ma se non facessi sport fisicamente non mi piacerei. 

Quindi avevo trovato l’equilibrio senza infamia e senza lode.

Quest’estate però mi è stata vietatala corsa per un inizio di artrosi al ginocchio così ho dovuto darmi da fare nel cercare un’attività alternativa. E così mi sono scelta un’attività molto dura che è il cross Fit.

Il mio insegnante Andrea quando vado ogni volta mi chiede “Dolori?” poverino, penso che abbia  paura che io gli muoia lì mentre mi alleno.

Ma sabato scorso mentre mi allenavo (Il mio viso diventa di un colore che credo non esista in natura), il caro Andrea, forse preoccupato per la mia salute mi ha detto “Se non ce la fai, fermati” ed io l’ho guardato negli occhi e molto serenamente gli ho detto “Andrea se ho deciso che ce la farò, io ce la farò, quindi smettila di preoccuparti perché ti ho già detto che io ce la faccio, con i miei tempi ma ce la faccio”.

Ecco questa cosa per me è stata illuminante. Ho capito che anche in questo ambito della mia vita, nel quale fino ad oggi non mi era data il permesso di raggiungere determinati risultati, qualcosa è cambiato. Io HO DECISO di raggiungere il risultato che merito. 

Ok ho 45 anni, quindi dovrò tenere conto di questo e sono una che convive benissimo con i suoi quasi 50....... ma ho capito che sono uscita anche da questo angolo.

Io HO DECISO, ed io avrò senza sforzi quello che merito.

Il decidere che possiamo ottenere è quello che fa la differenza nei raggiungimento di alcuni risultati nella nostra vita.

Non basta desiderarlo, visualizzarlo, chiarirlo e darsi da fare per ottenere quel risultato perché se non abbiamo deciso di meritarlo e facciamo spazio per quella cosa, quella cosa non arriverà, con conseguente tanta frustrazione.

E’ chiaro che decidere vuol dire darsi il permesso e iniziare a fare una serie di azioni orientate verso quel risultato che ormai consideriamo alla nostra portata e forse già raggiunto.

Ecco forse ti direi di iniziare a muoverti nel mondo con uno stato d’animo di chi ha raggiunto già quel risultato; Sentire che è alla tua portata, sentirlo dentro di te

Cosa HAI DECISO per te?