Lascia Tutto E.......Seguiti!!!

Ho passato la maggior parte della mia Vita a credere che gli altri fossero più di me.

Più bravi, più magri, più intelligenti, più creativi, più imprenditori etc…

Insomma sempre qualcosa in più di me. 

Per questo ho passato moltissimi anni  a chiedere pareri su cosa fare, su come risolvere, su cosa decidere ed ho sempre fatto tanti errori. 

Ero una grandissima insicura, credevo che gli altri ne sapessereo sempre qualcosa in più di me su tutto!

Mi sono trovata a vivere una vita che non era esattamente quello che volevo, credevo che si dovesse fare così;  nessuno mi aveva insegnato ad ascoltarmi e a chiedere a me stessa, non ha fatto parte degli strumenti che I miei mi hanno“trasferito”; a dire il vero non so nemmeno se loro li avessero questi strumenti (senza giudizio, senza rancore…….hanno fatto davvero il meglio che potevano ed io non sono stata una figlia facile).

Ho fatto molti errori sia nella mia vita personale che professionale: ho scelto persone e situazioni per me che erano lontanissime dal mio vero modo di essere.  Ambienti, situazioni e persone che non avevano nulla a che fare con me. Mi sforzavo, si pensavo che non avrei potuto ottenere nulla di diverso, pensavo che quello era il meglio  per me……..che ingenua e che tenerezza……..e quanto sbagliavo!

Poi ad un certo punto è morto un mio caro amico in tre giorni ed ho capito improvvisamente che non c’era più tempo da perdere. Avevo 38 anni.

Da lì è iniziato un lavoro su me stessa straordinario. Ho scoperto il Counseling ed ho lavorato su di me  con impegno e con la voglia di passare almeno il resto della mia vita con la vera me stessa e non con una copia di me sbiadita.

Ma non mi conoscevo affatto. Vestivo I panni di una Elena che mi era stata descritta; era così da anni! 

Ma io non ero così e mi fa ancora molta tenerezza (e anche un pò arrabbiare) l’incontro con parenti che non vedo da molto e che mi descrivono come la Elena che ero…….non c’è più nulla di quello che ero. 

Ma lì mi arrendo, ho scoperto che spesso alle nostre famiglie fa comodo mantenere la nostra vecchia immagine di noi. Forse per qualche strano motivo ho dovuto indossare quei panni e anche se adesso non sono più quella persona, sono comunque  in grado di farglielo credere per qualche ora senza sforzo. 

Le famiglie di origine sono quelle che fanno più fatica a riconocere il nostro cambiamento.

Con iI lavoro su me stessa a 38 anni ho  imparato a capire cosa volesse dire ascoltarmi; ho imparato a conoscermi, è stato piacevole conoscersi, sono davvero  una bella persona e a tratti anche simpatica!

Ho imparato a dire no alle cose che non mi piacevano senza essere aggressiva; non era più necessario difendersi, nessuno voleva attaccarmi e c’ero io a difendermi; c’ero finalmente io a prendermi cura di me, a proteggermi e ad amarmi come meritavo. 

Ho imparato ed ho capito che l’unica direzione da prendere era la MIA.

C’è voluto un pò di tempo per imparare a fidarmi di me; per molto tempo sono ricadutanella trappola di chiedere un parere su una cosa che riguardava me; 

Ma ora dimmi chi più di Te puo sapere qual’è la direzione da prendere? Chi è il più grande esperto di te stesso?

Come mai attribusici agli altri il potere di indicarti la strada? 

L’unica strada da seguire è la Tua!! 

A nessuno dovresti attribuire il potere di indicarti la direzione, semplicemente perchè lui non è Te!

Hai paura? Non sai da dove iniziare? Te lo concede e lo capisco ma basta!

E’ ora di inizare a conoscersi e Ti dico una cosa,  potresti piacerti moltissimo e scoprire che sei molto diverso da quello che pensavi di essere!

Ti auguro che il futuro vada  nella Tua direzione, sulla  Tua strada, verso la Tua decisione.

Essere nella mani di se stesso, credimi, è una sensazione di potere infinita, Ti auguro di provarla presto!

Per questo ti dico “Lascia tutto e seguiti!.......è quella la direzione!!

Buon inizio amico mio, ti mando il mio abbraccio più stretto!!