La mia Storia è una Storia come tante

Eccomi il 23 Aprile del 1971

Cresciuta in una famiglia "apparentemente" normale, quelle in cui il papà va a lavorare e la mamma sta a a casa a badare ai figli, una famiglia dei primi anni 70. Esattamente nasco nel 1971.

I quarant'anni di mia madre

Bravissima a scuola ,anche troppo, ma con molti problemi di "emotività già dai primi anni.

Due genitori dedicati a me e a mio fratello Emilio ma  con molti problemi, a loro volta, di affettività; una storia apparentemente banale, per quei tempi,  ma importantissima per Me.

Soffro molto già da quando sono piccola e creo  problemi alla mia bella famiglia "normale" perchè mi sento  diversa da loro  e nessuno sa esattamente come gestirmi. A quei tempi poi non c'è la cultura per capire cosa non va.

E trascino questa sofferenza per moltissimi anni cercando di adattarmi sempre di più all'ambiente che mi circonda; penso di essere io la "strana" e così mi  adatto per tanti anni, cercando sempre di più di essere uguale agli altri invece di dare spazio a me stessa, e capire come sono e cosa voglio, semplicemente non sono stata abituata a questo perchè nella mia famiglia nessuno è stato educato a questo, non è colpa di nessuno. E' andata così.

E intanto gli anni passano e non trovo pace. L'unica cosa che faccio per me stessa, finalmente,  è quella di studiare psicologia con risultati molto brillanti, mi laureo a 24 anni con il massimo dei voti, e vado a lavorare in azienda dove conosco una delle mie grandi passioni: la formazione e la crescita personale. E gli anni passano e le scelte le faccio, a volte giuste, a volte sbagliate, sempre cercando di capire cosa fosse giusto per gli altri accontentandomi di situazioni e persone che non erano per Me.

E continuo a soffrire e continuo a fare percorsi di ogni tipo per trovare una soluzione alla mia sofferenza.

Finchè un giorno, durante una vacanza in Sicilia, appena separata, scopro un libro dal titolo accattivante . Divorato in tre giorni e contattato l'autore per chiedere aiuto.

Il suo libro parla di Counseling, che non conosco e si parla della possibilità di "guarire" finalmente da tutta questa rabbia, dolore e sofferenza che da anni mi porto dietro e che, da qualche anno diventata mamma, sto anche trasferendo a mia figlia Camilla. 

I miei primi quarant'anni, con la mia famiglia

L'autore mi propone un percorso di counseling via Skype, penso

"E' pazzo, a me psicologa, si può mai proporre una cosa del genere"?. Ovviamente l'ho fatto e la mia Vita è cambiata per sempre.

Oggi vivo per questo. Il mio scopo è far conoscere a tutte le persone, che incontro ogni giorno, che il counseling, oltre ad esistere da più di 65 anni nel Mondo, è potente è può aiutare le persone veramente ed in tempi rapidi ed accessibili a tutti.

Oggi insieme abbiamo aperto la prima scuola di Counseling frequentabile anche da web. I nostri allievi frequentano da tutto il Mondo e il nostro scopo è formare una rete di professionisti che operi ovunque con il nostro metodo e con la nostra passione.

Gente, come noi, con storie come Tante, che ha sofferto e che si è data e che  vuole dare ad altri l'opportunità di una Vita finalmente migliore.

 

Prima di giudicare un uomo cammina per tre lune nelle sue scarpe. 
Proverbio Indiano